Periodico

Tra il 1982 e il 1985, ancora prima della costituzione ufficiale della cooperativa, don Piero usò come strumento di comunicazione delle note ciclostilate. Da questa idea nel 1985 nasce il Giornalino di Raphaël, un periodico di informazione pubblicato dalla Cooperativa Raphaël.

Lo spirito che anima questo periodico è: “Il nostro sforzo, nella modestia degli strumenti che abbiamo a disposizione, è tutto teso a coltivare un’amicizia prima ancora che a comunicare notizie, pensieri, indirizzi, appuntamenti. Il Giornalino di Raphaël vuole quasi essere una telefonata periodica a tutti gli amici, per uno scambio che solo apparentemente è un’andata senza ritorno. Infatti la risposta è tutta giocata sulla vita di Raphaël nel concerto che è la somma di sentimenti, azioni, pensieri, parole, emozioni, gioie, sofferenze, attese, vittorie, sconfitte di cui è intessuta la vita di ciascuno di noi”.

Il primo numero del Giornalino Raphaël uscì nell’ottobre del 1985: era composto da 4 pagine e la testata era stata disegnata da don Pierino con uno stile un po’ naif, rappresentava un angelo con un’ancora in volo sopra un paesaggio in cui era facile riconoscere la linea del cielo di Clusane. Il nome di Raphaël era scritto a mano, in piccolo, perpendicolare a lato del disegno. Le 4 pagine comprendevano l’editoriale di don Piero, alcuni interventi di medici sulla prevenzione e la cura dei tumori, riflessioni di alcuni amici e collaboratori e infine delle note di cronaca sull’attività di Raphaël: si può dire che questo sommario ha caratterizzato sempre il Giornalino, da allora fino a oggi. 

Nel 1987 ci fu una pausa di riposo e il Giornalino Raphaël venne pubblicato nuovamente nel marzo del 1988. A ottobre di quell’anno fu cambiata la testata: il nome di Raphaël fu messo in rilievo e furono utilizzati il carattere e le dimensioni che mantiene tuttora, a questo fu affiancato il logo dell’associazione.

A partire dalla primavera del 1990 il Giornalino fu affiancato da Radio Raphaël: due inseparabili compagni di viaggio nel cammino di don Piero. Più il tempo passava e più nelle pagine del Giornalino occupavano sempre maggiore spazio le attività di Raphaël, in fase di grande crescita.

Nel dicembre 1991 don Piero decise di cambiare formato, adottando una misura più piccola e con 12 pagine. Nell’estate del 1998 il Giornalino riprese il formato-rivista che conserva tuttora. La testata rimase, ma cambiò tutta l’impostazione grafica e si introdusse l’uso del colore azzurro (colore simbolo di Raphaël).

Risale al giugno 2008 l’introduzione delle immagini a colore ha dato al Giornalino sembianze sempre più vicine a quelle di un periodico.

L'ultima modifica riguarda il "raddioppio del giornalino": 4 uscite all'anno per la rivista, dedicata agli Amici e Sostenitori; 2 uscite all'anno per il notiziario, che contiene le informazioni sulle attività degli ambulatori.

Contatti del Giornalino Raphaël: comunicazione@ambulatoriraphael.it