Pdf del progetto

CONSULENZE SPECIALISTICHE

Consulenza psiconcologica
L’intervento psico-oncologico si pone l’obiettivo di alleviare lo stato di disagio e sostenere ed accompagnare malati e familiari nel processo di adattamento verso i cambiamenti conseguenti la malattia, favorendo lo sviluppo di strategie efficaci per affrontare i momenti più difficili del percorso di cura. Le attività si articolano in colloqui clinici e psicoterapia individuale e/o di gruppo a cadenza settimanale.
L’attività clinica sarà svolta da Psicologi Psicoterapeuti formati in modo specifico  nel campo Psiconcologico.

DESTINATARI: pazienti oncologici in terapia o in follow-up; familiari di pazienti oncologici.
MODALITA’: colloquio individuale
CONSULENTE: Dr. Fabio Marchetti, Psicologo psicoterapeuta con formazione specifica in ambito psico-oncologico.
INIZIO ATTIVITA’: novembre 2016.
COSTI: 20 € a seduta per pazienti oncologici, 50 € per i familiari di pazienti oncologici e per la popolazione generale.

Consulenza nutrizionale
La consulenza nutrizionale è parte integrante del percorso di cura del malato oncologico.
Nonostante non esistano ancora prove scientifiche conclusive che una specifica dieta possa curare il cancro, è certamente vero che una corretta alimentazione può aiutare a combatterne le conseguenze, sia da un punto di vista fisico che psicologico. Una dieta adeguata che apporti tutte le sostanze di cui l’organismo necessita permette infatti di mantenere peso, tollerare meglio le cure, resistere agli effetti tossici delle terapie e contrastare le possibili infezioni che possono presentarsi. Tutti questi fattori hanno un impatto significativo sulla qualità di vita dei pazienti e sull’aderenza ai trattamenti. L’obiettivo è insegnare al paziente oncologico la preparazione di piatti che possono accompagnare con gusto il cambiamento alimentare attraverso una dieta calibrata che riduca gli effetti collaterali da trattamento radio/chemioterapico (nausea e/o vomito, gastrite, stanchezza, calo dell’appetito, stitichezza o diarrea, infiammazione delle mucose della bocca e alterazioni del gusto), permettendogli di non rinunciare ad una alimentazione varia e saporita.

DESTINATARI: pazienti oncologici in terapia o in follow-up
MODALITA’: consulenza individuale
CONSULENTE:  Dr.ssa Barbara Zanini, Medico Ricercatore presso la Cattedra di Gastroenterologia dell’Università degli Studi di Brescia.
INIZIO ATTIVITA’: novembre 2016
COSTI:20 €/seduta per i pazienti oncologici, 50 € per i familiari
NB: è prevista la possibilità di usufruire di un servizio di consulenza nutrizionale individualizzato anche per persone che, pur non essendo affette da patologie oncologiche, desiderino sottoporsi a un percorso di educazione alimentare a scopo preventivo o terapeutico.

Consulenza dermatologica
Alcune terapie oncologiche possono produrre serie tossicità cutanee, con effetti non solo sulla funzionalità di quello che è l’organo più esteso del nostro corpo ma anche causando modificazioni estetiche che possono incidere negativamente sulla qualità di vita di molti pazienti, per i quali aumenta la  possibilità di sentirsi isolati e non compresi. L’alterazione dell’immagine corporea è infatti una delle principali fonti di distress sperimentato durante l’iter di cura e può compromettere significativamente la propria identità e le relazioni con gli altri. La consulenza dermatologica si pone l’obiettivo di prevenire e curare le alterazioni della cute (prurito diffuso, follicoliti al volto e al torace, eritemi, alterazioni della pigmentazione cutanea, caduta dei capelli) e dedicarsi alla prevenzione delle mucositi e alla cura del cavo orale, aspetti particolarmente importanti in caso di trattamento con alcuni farmaci a bersaglio molecolare.

DESTINATARI: pazienti oncologici in trattamento o in follow-up.
MODALITA’: consulenza individuale
CONSULENTE:Dr.ssa Annamaria Damiano, Medico,Specialista in Dermatologia con esperienza specifica sui pazienti oncologici.
INIZIO ATTIVITA’: Gennaio 2017
COSTI: gratuita.

Incontro informativo multidisciplinare sulla menopausa e la sessualità in ambito oncologico
La menopausa indotta, sia essa chirurgica o farmacologica, può talvolta rendersi indispensabile per bloccare l’evoluzione del tumore.
I disturbi che ne possono conseguire sono: vampate, secchezza vaginale, dolore durante i rapporti sessuali, diminuzione del desiderio sessuale e problemi urinari, aspetti che investono la sfera intima privata, di cui spesso non è facile parlare e che minano gli equilibri all’interno della coppia, generando spesso nella donna imbarazzo e disagio. Obiettivi di questo servizio sono:

  • Mantenere una buona immagine della propria femminilità anche durante la malattia
  • Insegnare come porre rimedio ai disturbi più frequenti provocati dai trattamenti
  • Proporre esercizi di riabilitazione del pavimento pelvico
  • Fornire consigli utili per la cura dell’area genitale attraverso prodotti specifici

DESTINATARI: pazienti oncologicI in trattamento o in follow-up.
MODALITA’: Incontro informativo di gruppo, mensile, della durata di due ore, condotto da un’equipe multidisciplinare
CONSULENTI: I.P. Alessandro Simionato, Ostetrico
INIZIO ATTIVITA’: gennaio 2017.
COSTI: partecipazione gratuita.

Sportello di Consulenza sui diritti assistenziali del malato
La patologia oncologica può avere importanti ripercussioni non solo sulla dimensione fisica e psicosociale ma anche sul bilancio economico familiare; questo è un  fatto ben noto ai pazienti e riportato in letteratura. Per far fronte a questo delicato aspetto, molte volte sottovalutato, è importante tenere in considerazione le specifiche esigenze di tipo giuridico ed economico del paziente, approfondendo e utilizzando le tutele e le provvidenze che lo Stato prevede. Grazie al ricorso ad apposite normative è possibile alleviare il disagio legato a questa dimensione e consentire al malato di continuare a vivere dignitosamente nonostante lo stravolgimento esistenziale legato alla patologia ed ai trattamenti.
Lo sportello di tutela dei diritti assistenziali si rivolge alle persone affette da patologie oncologiche con l’obiettivo di fornire informazioni sui loro diritti, utili ad affrontare questo delicato momento nella vita lavorativa e familiare. Attività svolte dallo sportello: consulenza su domanda per esenzione ticket, stato di invalidità, indennità di accompagnamento, permessi lavorativi del malato e familiari, collocamento obbligatorio.

DESTINATARI: pazienti oncologici in terapia o in follow-up e loro familiari.
MODALITA’: consulenza individuale
CONSULENTI:  Volontari dell’Associazione Priamo
INIZIO ATTIVITA’: gennaio 2017
COSTI: consulenza gratuita

 

Consulenza e fornitura parrucche
Le terapie antitumorali possono avere come effetto collaterale la perdita parziale o totale dei capelli con conseguenti problemi psicologici per le pazienti, legati al cambiamento della immagine corporea e del concetto che la persona ha di sé. Il servizio garantisce alle donne che hanno la necessità di sottoporsi a cicli di chemioterapia e che desiderano migliorare la loro immagine corporea, la possibilità di scegliere e richiedere gratuitamente una parrucca. L’obiettivo di questo progetto è facilmente intuibile e mira essenzialmente alla riduzione o contenimento del trauma causato dall’alopecia in seguito ai trattamenti antitumorali.

DESTINATARI: pazienti oncologici in terapia
MODALITA’: consulenza individuale
OPERATORI:  Volontari dell’Associazione Priamo
INIZIO ATTIVITA’: Gennaio 2017
COSTI:  30€ per ogni consulenza.
(In collaborazione con lAssociazione PRIMO AIUTO ONLUS)

LABORATORI ESPERIENZIALI

Tecniche di rilassamento e visualizzazioni guidate
Le tecniche di rilassamento sono create per accrescere la capacità della mente di influire sulla funzione e sui sintomi del corpo: riducono lo stato di disagio, favoriscono il controllo dell’ansia e la stabilizzazione del tono dell’umore, aiutano il paziente ad affrontare e superare il distress in modo efficace, riportando l’equilibrio nella fisiologia dell’organismo. La visualizzazione guidata implica l’uso dell’immaginazione per creare una specifica esperienza sensoriale allo scopo di raggiungere un obiettivo clinico o promuovere un generale benessere fisico e mentale. E’ spesso utilizzata insieme a tecniche di rilassamento muscolare attive o passive con l’intenzione di indurre una “risposta di rilassamento”. Gli obiettivi della visualizzazione guidata nella cura del cancro sono la riduzione dei sintomi, il controllo del dolore, la gestione della nausea, la possibile stimolazione del sistema immunitario e il conseguente miglioramento dell’efficacia della chemioterapia.
Le Tecniche di rilassamento utilizzate sono: Rilassamento semplice di Vogt, Rilassamento Muscolare Progressivo di Jacobson, Training Autogeno di Schulz.
Sarà previsto un colloquio iniziale di valutazione per analizzare la possibilità di intraprendere il percorso. Al paziente saranno somministrati all’inizio e alla fine del percorso dei test validati che valutino i livelli di distress, ansia e depressione. Il gruppo sarà condotto da un terapeuta con specializzazione specifica.

DESTINATARI: pazienti oncologici in terapia o in follow-up e loro familiari.
MODALITA’: attività di gruppo (min6, max 10 partecipanti).
Il laboratorio si sviluppa in 10 incontri della durata di 90 min, 1 volta alla settimana per 10 settimane.
CONDUTTORE:  Dr. Fabio Marchetti, psicologo psicoterapeuta con formazione specifica in psico-oncologia
DOVE: Palestra Laudato Sì Desenzano
QUANDO:  gennaio-marzo 2017; aprile-giugno 2017
COSTI: 100 € a persona per l’intero percorso.
 

Danzaterapia
Da studi recenti la Danza-terapia è risultata essere un efficace strumento complementare di riabilitazione, che può contribuire ad aiutare i pazienti a superare il malessere fisico e psicologico che si accompagna alla diagnosi di tumore e ai conseguenti trattamenti. La Danza-terapia consente di ridurre il senso di stanchezza, migliora la coordinazione motoria, stimola la persona a riconoscere, ad accettare ed esprimere le emozioni attraverso il proprio corpo.
E’ previsto un colloquio iniziale di valutazione per analizzare la possibilità di intraprendere il percorso. Al paziente saranno somministrati all’inizio e a fine percorso dei test che valutino i livelli di distress, ansia e depressione. Il gruppo sarà condotto da una psicoterapeuta con formazione specifica in danzaterapia.

DESTINATARI: pazienti oncologici in terapia o in follow-up e loro familiari.
MODALITA’: attività di gruppo (min 6, max 10 partecipanti).
Il laboratorio si sviluppa in 10 incontri della durata di 90 min, 1 volta alla settimana per 10 settimane.
CONDUTTORE:  Dr.ssa Daniela Speziani, psicologa psicoterapeuta con formazione specifica in psico-oncologia.
DOVE: Palestra Laudato Sì Desenzano
QUANDO: gennaio-marzo 2017; aprile-giugno 2017
COSTI: 100 € a persona per l’intero corso.

 

Yoga
Nelle ultime due decadi molti studi hanno valutato e valorizzato i possibili benefici dell’applicazione di questa tecnica in diversi ambiti nel campo della salute. In campo oncologico lo yoga è stato più volte associato ai trattamenti antitumorali, amplificandone i benefici o riducendone gli effetti collaterali. Molti pazienti hanno riscontrato: una maggiore accettazione della condizione di malattia, un miglioramento delle strategie di coping per far fronte agli imprevisti legati all’iter di cura, un innalzamento dell’autostima, un decremento degli indici di depressione e di ansia, una modificazione nella dimensione della spiritualità, una riduzione del livello di stress e affaticamento ed un miglioramento della qualità della vita.
Sarà previsto un colloquio iniziale di valutazione per analizzare la possibilità di intraprendere il percorso.
Al paziente saranno somministrati all’inizio e a fine percorso dei test che valutino i livelli di distress, ansia e depressione

DESTINATARI: pazienti oncologici in terapia o in follow-up e loro familiari.
MODALITA’: attività di gruppo (min 6, max 10 partecipanti).
Il laboratorio si sviluppa in 10 incontri della durata di 90 min, 1 volta alla settimana per 10 settimane.
CONDUTTORE: Dr.ssa Sara Biancucci, Psicologa psicoterapeuta specializzanda con formazione specifica in tecniche Yoga
DOVE: Palestra Laudato Sì Desenzano
QUANDO: gennaio-marzo 2017; aprile-giugno 2017
COSTI: 100 € a persona per l’intero corso.

 

Musicoterapia
La musicoterapia è una modalità di approccio alla persona che utilizza la musica o il suono come strumento di comunicazione non-verbale per intervenire a livello educativo, riabilitativo o terapeutico in una varietà di condizioni patologiche o parafisiologiche. Numerose ricerche hanno dimostrato che l’utilizzo della musica come strumento di cura in oncologia riduce i livelli d’ansia e di stress, migliora lo stato fisico, emozionale e spirituale, incrementa la compliance ai trattamenti, stabilizza il ritmo sonno-veglia, aiuta il paziente a gestire le paure e l’angoscia e migliora il controllo del dolore.
Sarà’ previsto un colloquio iniziale di valutazione per analizzare la possibilità di intraprendere il percorso. Al paziente saranno somministrati all’inizio e a fine percorso dei test che valutino i livelli di distress, ansia e depressione.

DESTINATARI: pazienti oncologici in terapia o in follow-up e loro familiari.
MODALITA’: attività di gruppo (min 6, max 10 partecipanti).
Il laboratorio si sviluppa in 10 incontri della durata di 90 min, 1 volta alla settimana per 10 settimane.
CONDUTTORE: Dr.ssa Silvia Bariselli, Psicologa psicoterapeuta, diplomata al conservatorio e musico-terapeuta
DOVE: Palestra Laudato Sì Desenzano
QUANDO: gennaio-marzo 2017; aprile-giugno 2017
COSTI: 100 € a persona per l’intero corso.

BT_Ambulatori
BT_Diagnosi
BT_Assistenza_Domiciliare
BT_Prelievi
BT_Prevenzione
BT_Evidenza